Ultime notizie
Home » Fotovoltaico » INVERTER FOTOVOLTAICO: A COSA SERVE?
INVERTER FOTOVOLTAICO: A COSA SERVE?

INVERTER FOTOVOLTAICO: A COSA SERVE?

INVERTER FOTOVOLTAICO

L’inverter fotovoltaico è uno dei componenti principali dell’impianto fotovoltaico. E’ infatti l’organo in grado di trasformare la corrente continua proveniente dal pannello fotovoltaico in comune corrente elettrica. La corrente elettrica verrà poi immessa nella rete di casa. Inoltre l’inverter controlla e salvaguarda tutte le funzionalità dei pannelli, rispettando i vari parametri di sicurezza. E’ quindi dotato di un chip in grado di interrompere l’attività di scambio energetico qualora dovessero esserci problemi. L’invertitore fotovoltaico è in grado di trarre grandi quantità di potenza dai moduli fotovoltaici mediante l’utilizzo di sofisticati sistemi hardware e software, i quali sono in grado di distinguere le condizioni atmosferiche. Perciò anche nei giorni di pioggia l’inverter trasforma un certo quantitativo di corrente. Questo anche perché i pannelli solari fotovoltaici sono in grado di acquisire sempre la luce solare, quel tipo di energia rinnovabile che, eccetto di notte, è sempre presente. La capacità dell’invertitore di trarre sempre la maggior quantità di energia possibile è chiamata MPPT, Maximun Power Point Tracker, letteralmente “Inseguitore della maggior potenza possibile”. Nel complesso, gli attuali inverter hanno un grado di inseguimento pari al 97%, si deduce quindi che un impianto fotovoltaico è molto conveniente per la produzione di energia elettrica. La potenza dello scambiatore varia in base alle dimensioni del pannello solare fotovoltaico: si parte dai 3 kW per case, fino a 700 kW per le centrali fotovoltaiche. La giusta corrispondenza tra un inverter e la dimensione del pannello contribuisce al corretto funzionamento dell’intero sistema. Un’errata collaborazione tra i due organi può provocare vari problemi, ad esempio il surriscaldamento dell’invertitore. Grazie allo sviluppo tecnologico, quest’oggi sono molto quotati anche gli inverter comandati a distanza, ad esempio con lo smartphone.

Detto ciò, è fondamentale scegliere il giusto modello di inverter, conforme alle dimensioni e alla potenza del pannello. Inoltre, essendo uno strumento particolarmente delicato, è bene sceglierlo di marche note, senza badare per forza a spese, e possibilmente con l’estensione della garanzia fino a 10 anni. Per questo è vivamente consigliato rivolgersi ad un’azienda con esperienza pluriennale che sa offrire le migliori soluzioni.

Inverter fotovoltaico

CLICCA QUI PER RICEVERE IL TUO PREVENTIVO.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*