Ultime notizie
Home » Fotovoltaico » Professionista e dilettante in campo fotovoltaico
Professionista e dilettante in campo fotovoltaico

Professionista e dilettante in campo fotovoltaico

Professionista e dilettante

Il pannello solare fotovoltaico è un sistema innovativo e all’avanguardia. Sviluppatosi negli ultimi anni, il suo scopo è quello di assorbire i raggi solari e trasformarli in energia elettrica tramite un dispositivo chiamato inverter. Bisogna chiarire che l’energia solare è una fonte energetica rinnovabile, e quindi inesauribile. Detto ciò, possiamo dedurre che il sistema fotovoltaico è ecologico, quindi nel pieno rispetto dell’ambiente e della nostra salute.

Professionista

CLICCA QUI PER RICEVERE IL TUO PREVENTIVO.

Come già detto, in questi ultimi anni il pannello solare fotovoltaico sta prendendo sempre più piede. Non a caso sono nate moltissime aziende specializzate nel settore, che installano pannelli fotovoltaici in tutta Italia. Ma non tutte garantiscono particolare attenzione e professionalità. Scopriamo perchè.

Dichiarazione di Frank Merenda (esperto italiano di marketing) sulla differenza tra un professionista e un dilettante:

La distinzione tra un Dilettante e un Professionista esperto non risiede tanto nella mole di conoscenze (nemmeno io so “tutto”, ma quando mi mancano dei dati cerco di informarmi correttamente), ma nel fatto che il dilettante è colui che “stiracchia” la verità, i dati e l’etica pur di chiudere un contratto e prendere i soldi.

Ecco alcuni errori da non fare mai:

  • Non basare la propria scelta sul prezzo: spesso alcuni installatori di impianti fotovoltaici propongono un prezzo più basso della media e della concorrenza, ma non sempre è attendibile, in quanto la provenienza dei pannelli potrebbe essere non europea, ma magari cinese. Non che i pannelli solari cinesi siano pessimi, ma è sempre meglio fidarsi della provenienza europea. Ad esempio, il costo medio di un pannello domestico da 3 kW (compreso di moduli e inverter ma senza batterie e prese) costa dai 2.000 € a kW in su. E’ molto difficile che un professionista chieda di meno.

  • Chiarezza e onestà: un installatore esperto è sempre chiaro, puntuale e onesto. Questi fattori sono molto importanti per il cliente, che si sentirà subito a suo agio dopo aver contattato un professionista. Spesso capita di vedere sui tetti delle case dei pannelli a ridosso dei camini. Questo è segno che chi ha installato il pannello non è stato onesto, in quanto il camino imbreggia i moduli compromettendo l’assorbimento di energia solare. Altre volte i moduli sono coperti da ombreggiamenti di alberi o altre case: chiaro segno che chi li ha installati voleva approfittarne costruendo un impianto più grande.

  • Un altro ottimo consiglio è informarsi sull’azienda, chiedendo ad altri clienti la loro opinione sul servizio prestato dalla ditta. Bisogna anche tenere conto dell’esperienza dell’azienda, in termini di anni di servizio. Verificare anche che il personale sia qualificato in termini di sicurezza e sappia comportarsi a dovere sul tetto delle case. Infine, assicurarsi che chi ti propone l’impianto fotovoltaico non sia il solito elettricista tutto fare, ma qualcuno specializzato al 100% nel settore.

  • Verificare sempre che tutti gli organi del nostro impianto siano conformi alle caratteristiche della nostra casa. E’ necessario installare un impianto in grado di darti garanzie, di produrre un quantitativo di energia necessario ai nostri bisogni: non deve produrre troppa energia o poca energia rispetto a quella che ci serve.

  • Verificare che i componenti dell’impianto abbiano potenza e rendimento simili: spesso, per far risparmiare, i venditori non esperti propongono inverter di bassa qualità rispetto al pannello, o addirittura meno potenti, quindi non in grado di convertire correttamente l’energia. Questo è davvero grave e controproducente e vi farà spendere altri soldi per un nuovo inverter.

  • Bisogna inoltre stare molto attenti a come vengono installati i moduli sul tetto: spesso quest’ultimo viene bucato per l’installazione, ma non sempre risulta conveniente in quanto potrebbe presentare danni non trascurabili.

  • Sempre meglio parlare a quatt’occhi ed analizzare tutte le possibilità che l’installatore propone in prima persona e con esempi pratici per rendersi conto di cosa si sta trattando. Occhio ai borseggiatori, possono essere sempre in agguato

CONCLUSIONI

Come si può chiaramente dedurre, il fotovoltaico conviene, in quanto risulta molto meno costoso della solita bolletta Enel. Ma è FONDAMENTALE seguire questi consigli per stare sereni e installare un impianto all’altezza.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*